Ti trovi qui:Articoli»Articoli e Notizie»Asilo Nido Pubblico o Privato? - Asili Nido
TROVA UN ASILO A:

specifica i servizi (opzionale):

Asilo Nido Pubblico o Privato?

LA SCELTA DELL’ASILO NIDO PRIVATO

I genitori che iscrivono il loro bimbo all’asilo nido privato lo fanno per diverse motivazioni: in molti sono quasi obbligati alla scelta del privato per le attese molto lunghe delle strutture pubbliche oppure per gli orari  più lunghi, flessibili e compatibili con gli impegni di lavoro o magari per specifiche attività fatte in quel dato asilo nido privato.

I nidi privati spesso possono risultare più “intimi” in quanto in genere le classi sono meno numerose, infatti devono avere un numero di posti non inferiore a venticinque e non superiore a sessanta. Spesso sono gestiti da cooperative e vengono assunte persone con titoli di educatrice/maestra d'asilo o con attestato equivalente. Per lavorare con i bambini bisogna avere una certa predisposizione e molta passione, soprattutto in questo caso, trattandosi di piccoli tra i 3 e i 36 mesi.

 
SERVIZI BASE PIÙ QUALCHE AGGIUNTA    

Anche negli asili nido privati ci sono le liste di attesa e sia il programma didattico che i servizi base sono gli stessi degli asili nido comunali. I privati a volte però possono offrire attività didattiche o servizi in più, come per esempio una piscina, corsi di musica o di inglese, consulenze pediatriche e psicologiche, possibilità di menù personalizzati e così via (solitamente le prestazioni in aggiunta possono comportare costi maggiori).

Locali accoglienti, colorati e a misura di bambino sono gli ingredienti per far vivere al meglio questa nuova esperienza nella vita di un bambino. Non manca il servizio mensa (solitamente gli asili nido privati hanno una cucina interna), la stanza della nanna, dell'accoglienza, della pappa, del gioco. Tanti piccoli e grandi spazi per tutte le esigenze dei bambini. Anche i giocattoli occupano gran parte dei locali, ovviamente divisi per età e tutti a norma di legge. Tutte le stanze possono essere differenziate da un colore di parete diverso in modo da essere facilmente riconoscibili anche dai bambini.

Per i piccoli sono a disposizione i seggioloni, mentre per i più grandi speciali sedie, solitamente in materiale di legno. Il reparto dedicato all'accoglienza è spesso arredato con armadietti e scarpiere. Una scelta dettata anche dalle norme igieniche previste per gli asili e in base alle quali i bambini indosseranno i comodissimi calzini antiscivolo. Le stesse educatrici avranno a disposizione delle scarpe comode che utilizzeranno esclusivamente all'interno del nido, così come chiunque entra nella struttura deve indossare copri-scarpe usa e getta.
Redazione di Asilinido.biz