Ti trovi qui:Articoli»Articoli e Notizie»Lo Svezzamento dei Bambini - Asili Nido
TROVA UN ASILO A:

specifica i servizi (opzionale):

Lo Svezzamento dei Bambini

CONSIGLI SULLO SVEZZAMENTO

Non abbiate fretta di svezzare i vostri figli, per loro, lo svezzamento è una tappa importantissima, un grande cambiamento e deve essere fatto in modo graduale. Non vi sono regole particolari, semmai si può parlare di un quadro "standard", ma ogni bambino poi, fa il suo percorso a seconda delle proprie esigenze. Certo è, che lo svezzamento non si comincia prima del 120° giorno di vita, ovvero prima dei 4 mesi, età in cui il bambino inizia ad alzare bene la testa e a deglutire meglio. In ogni caso, se un bambino di 4 mesi è allattato ancora al seno, lo svezzamento può iniziare anche verso il 5° mese o addirittura verso il 6° mese di vita.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità, infatti da anni si batte su questo fronte: il neonato può tranquillamente nutrirsi con il latte materno, laddove naturalmente, sia sufficientemente nutriente e capace di coprire tutti i pasti del bambino.

 
ASSAGGIARE ALIMENTI NUOVI

Ricordatevi di offrire al bambino un alimento nuovo per volta, a distanza di almeno 4 o 5 giorni. Questo per accertarsi che il bimbo gradisca o meno quel determinato sapore e in secondo luogo per scongiurare eventuali allergie.

Un altro fattore molto importante è costituito dal fatto che l'assaggio di alimenti nuovi non deve essere imposto, come invece molte mamme fanno... sbagliando! Se il bambino si rifiuta di mangiare la prima pappa, non dovete insistere, ma solo aspettare qualche giorno e riproporglielo: vedrete che andrà sicuramente meglio. Per il bambino sono sapori nuovi e dovrete avere pazienza. Per i primi 4 mesi si è nutrito di solo latte (materno o artificiale che sia) e quindi non conosce altri gusti.

Ecco perchè lo svezzamento deve essere fatto in modo graduale. Anche per quanto riguarda le quantità non dovete esagerare. Si comincia con piccole dosi, (ad esempio qualche cucchiaino o mezzo omogeneizzato di frutta) per poi aumentare gradatamente. Questo permetterà al bambino di abituarsi ai nuovi sapori. Inoltre, è sconsigliabile iniziare lo svezzamento o comunque inserire un alimento nuovo quando il bambino non è in perfetta salute fisica, perchè potrebbe non gradire.

E non dimenticatevi di utilizzare fin da subito il cucchiaino, in modo che il piccolo, già dallo svezzamento capisca quale sia il modo corretto per mangiare. Sarà comunque il pediatra a consigliarvi al meglio sul periodo di inizio svezzamento e quali alimenti inserire ogni volta.